La Fondazione Giulio Loreti Onlus, soggetto promotore del Progetto “IN BIO VERITAS – Nutrirsi a regola d’arte”, è un’organizzazione senza scopo di lucro, sita a Campello sul Clitunno (PG), fondata nel 2000 per volontà della famiglia Loreti. La struttura nasce in ricordo del dottor Giulio Loreti, anima bella e sensibile, che nel corso della sua breve vita ha seminato amore e generosità. La missione della Fondazione è quella di aiutare con dedizione le persone fragili per malattia o indigenza, offrendo loro visite specialistiche, cure e consulenze gratuite, nonché quella di diffondere l’Educazione alla Salute mediante campagne di prevenzione ed eventi medico-scientifici.

Diverse sono inoltre le iniziative sociali, culturali e formative che la Fondazione sostiene e promuove, tra le quali spicca il Progetto di Prevenzione e Cura dell’Obesità, anche infantile e del Diabete di tipo 2. Questi progetti hanno reso possibile la realizzazione del Ricettario per Diabetici «Attenti sì… ma con gusto!» e del Mediabook per bambini «Foodyland – Impariamo a mangiare giocando», disponibili in vendita per sostenere la Fondazione.

La prima edizione di una manifestazione nata da un’idea che unisce la passione per l’arte, l’etica e il mangiar sano; frutto della collaborazione dell’artista Francesca Owens con la Fondazione Giulio Loreti Onlus, uniti da una passione comune per il benessere e per la moralità. Con la realizzazione del presente progetto, vorremmo innanzitutto cercare di responsabilizzare e sensibilizzare le persone riguardo all’alimentazione, alla nocività di alcune colture e risvegliarle ad un comune senso di etica e di sostenibilità. E’ anche e soprattutto ad un ritorno alle origini che dobbiamo auspicare, per poter curare e prevenire le malattie in maniera più naturale e semplice possibile; proprio come diceva Ippocrate “Lasciate che il cibo sia la vostra medicina e la vostra medicina sia il cibo”. Inoltre grazie al prezioso contributo delle opere dell’artista americana Francesca Owens (www.francescaowens.com) e della sua esperienza personale, vorremmo offrire un esempio di come l’arte sia in grado di aiutare le persone fragili per malattia; infatti l’arte è ormai oggi considerata da molti come un’autoterapia, e un valido aiuto per il sostegno dell’io e dello sviluppo delle potenzialità dell’essere umano. Un progetto ambizioso, che ha come obiettivo l’unione di arte e cibo nella sfera del benessere, e lo sviluppo di un’indagine sulla genealogia dello stesso; nutrire insomma anima e corpo. Il tutto inserito nella splendida cornice di Scheggino, perla verde nelle colline della Valnerina.

SPAZIO VERDE ADIACENTE MUSEO URBANI:
Ore 11,00- 12,00 Conferenza “Gli oli essenziali: usi, tradizioni e segreti” a cura di Riorita Casagrande. Esposizione ed approfondimento delle proprietà benefiche degli oli essenziali ed i prodotti a base di erbe provenienti dalle nostre terre. Curiosità e consigli.

Ore 15,00 – 16,00 Laboratorio “Il Sale di Trapani, dai Fenici un dono millenario” a cura di Riorita Casagrande. Laboratorio con un sale unico e antico unito alle erbe mediterranee, un “matrimonio” magico di sapori e profumi. Aperto a tutti, adulti e bambini che si porteranno a casa il loro sale profumato. Prenotazione obbligatoria.


AUDITORIUM DI SCHEGGINO:
Ore 12,15 - Proiezione del cortometraggio “Food for thought food for life” (cibo per la mente, cibo per la vita) realizzato dalla Fondazione Susan Rockefeller. In prima visione assoluta in Italia.


LOCALI ADIACENTI MUSEO URBANI:
Ore 12,30 Inaugurazione Mostra d’Arte “My Modigliani, Lautrec e Van Gogh blues”. Rinfresco a base di prodotti locali offerto dal Comune e organizzato dalla Pro-Loco di Scheggino.


AUDITORIUM DI SCHEGGINO:
Ore 17,30 - CONFERENZA “CIBUS IN PRIMIS” a cura del Prof. Giuseppe Altieri. Approfondimento sull’Agricoltura Biologica, la Salute e l’Ambiente, tra Diritti dei Cittadini, Doveri delle Istituzioni e Finanziamenti Europei.
Proiezione del film "Respiro della Terra” di Enrico Bellani, 1974 (durata 35 minuti), presentato alla Conferenza “Artecology”. Un capolavoro sull'Agricoltura tradizionale, sottoposta al primo assedio dai Mercanti di pesticidi ed allevamenti industriali.

AUDITORIUM DI SCHEGGINO:
Ore 10:00 – 11:00 Laboratorio “Ecocosmesi: cura del corpo naturale e sostenibile” a cura del Dott. Federico Fumo. Approfondimento sull’importanza della cura della pelle attraverso l’utilizzo di prodotti naturali; una sensibilizzazione alle norme di buona fabbricazione applicate all' eco-sostenibilità. Curiosità su come le piante del nostro giardino sono amiche della pelle.
Dimostrazione pratica di come realizzare cosmetici “fai-da-te” con prodotti naturali e facilmente reperibili; verrà realizzato latte detergente all’olio d’oliva da lasciare in omaggio agli ospiti.

SPAZIO VERDE MUSEO URBANI:
Ore 11:00-12:00 Conferenza “Io semino Bio” a cura di Cinzia Stella. Consigli su come condurre una vita florida, partendo da un’agricoltura sana e di pace, prima ancora che occuparci dell’alimentazione giusta. Consigli preziosi per realizzare un orto senza usare prodotti chimici e senza forzature.

Ore 12:00–13:00 Incontro-Laboratorio “Lo zafferano - La spezia del buon umore tra gusto e colore” a cura di Marta Giampiccolo. Presentazione della preziosa spezia ricavata dal fiore della “Crocus sativus”. Esposizione delle proprietà dello zafferano, le tecniche di coltivazione e la sua antica storia, risalente addirittura al 1400. Racconto per grandi e piccini della “buffa storia dello zafferano”, l'avventura di un bulbo che da molto lontano è arrivato sino in Italia e in Umbria e dei magici fiori che è in grado di creare, un piccolo “viaggio” alla scoperta di questo magico fiore dai preziosi pistilli rossi.


AUDITORIUM di SCHEGGINO:
CONFERENZA “NUTRIRSI A REGOLA D’ARTE”
Ore 17:00-18:00 - “Dottor Natura” a cura della Dott.ssa Simonetta Marucci.

CApprofondimento su come curarsi con il cibo in maniera naturale.

Ore 18:00-19:00 “Alimentazione sostenibile” a cura della Dott.ssa Ilenia Grandone. Le diete sostenibili sono protettive e rispettose della biodiversità e degli ecosistemi, culturalmente accettabili, accessibili economicamente, giuste e convenienti, nutrizionalmente adeguate, sicure e sane, e in grado di ottimizzare le risorse naturali e umane. Questa definizione racchiude un concetto essenziale: non ci può essere rispetto per la salute degli esseri umani se non c’è rispetto per la salute dell’ecosistema.

Ore 19.00 - Proiezione del cortometraggio “Food for thought food for life” (cibo per la mente, cibo per la vita) realizzato dalla Fondazione Susan Rockefeller. In prima visione assoluta in Italia.

Riorita Casagrande


Alchimista, spagirista, conoscitrice di erbe e tradizioni.

(www.oltrelagenesi.it)

Dott.ssa Marucci Simonetta


Endocrinologa, esperta in Nutrizione e Disturbi del comportamento alimentare presso Ospedale S. Matteo degli Infermi di Spoleto. Esperta in Medicina integrata, Omeopata.

Prof. Giuseppe Altieri


Ordinario di Entomologia-Fitopatologia-Agroecologia-Agricoltura Biologica, Ist. Superiore Agrario di Todi (PG). Titolare Studio AGERNOVA di Massa Martana (PG), Servizi Avanzati per l'Agroecologia e la Ricerca, dove conduce ricerca applicata, consulenza, assistenza tecnica e formazione in Agroecologia, Agricoltura Biologica e sviluppo rurale.

Dott. Federico Fumo


Titolare e Direttore tecnico Laboratori Effe Srl, azienda che opera nel campo della fitoterapia, dell’integrazione alimentare e della fitocosmetica.

Cinzia Stella


Esperta in piantine orticole e aromatiche, coltivate in modo naturale e nel recupero delle piante dimenticate.

(www.stellavivaionaturale.it)

Dott.ssa Ilenia Grandone


Medico specialista in Scienze dell’Alimentazione, borsista presso Struttura Complessa di Diabetologia, Dietologia e Nutrizione Clinica Azienda Ospedaliera S. Maria di Terni

Claudio e Marta Giampiccolo


Claudio Giampiccolo Presidente dell’Associazione Produttori dello Zafferano di Cascia, padre di Marta. Quest’ultima , laureata in scienze antropologiche, ha realizzato una tesina sulle piante spontanee da utilizzare in cucina ed una tesi sull’associazione dello zafferano di Cascia. Molto preparata sulla realtà antropologica, etnografica e storico artistica della Val di Narco, è il legante ideale tra azienda e territorio.

My Modigliani, Lautrec & Van Gogh Blues Art Exhibition

Ogni oggetto in noi sul trasformarsi secondo le immagini ch’esso evoca e aggruppa, per così dire, attorno a sé. Certo un oggetto può piacere anche per se stesso, per la diversità delle sensazioni gradevoli che ci suscita in una percezione armoniosa; ma ben più spesso il piacere che un oggetto ci procura non si trova nell’oggetto per sé medesimo. La fantasia lo abbellisce cingendolo e quasi irraggiandolo d’immagini care. Né noi lo percepiamo più qual esso è, ma così, quasi animato dalle immagini che suscita in noi o che le nostre abitudini vi associano. Nell’oggetto, insomma, noi amiamo quel che vi mettiamo di noi, l’accordo, l’armonia che stabiliamo tra esso e noi, l’anima che esso acquista per noi soltanto e che è formata dai nostri ricordi

Il fu Mattia Pascal - Pirandello

Francesca Owens nasce nel Bronx, New York. Ha trascorso gran parte della giovinezza a Nord della città nel Westchester, New York. Si è trasferita poi a Denver, Colorado, dove ha iniziato la carriera d’arte studiando presso molti noti artisti dell’acquerello.
In questa mostra-percorso è racchiusa tutta la sua tormentata vita privata e artistica; tormentata perché lei è ormai da molti anni malata, ed anche il semplice gesto di prendere in mano un pennello a volte è complicato. Grazie al sostegno e incoraggiamento di molte persone, tra cui spicca in primis Olga Urbani, l’artista è riuscita però a realizzare questa visione onirica, a metà tra arte e “pazzia”.
Infatti molti degli artisti a cui si è ispirata (come Van Gogh, Lautrec e Modigliani) hanno una caratteristica in comune con lei, ovvero la malattia, tanto che molti di loro sono stati considerati dei pazzi e dei visionari.
Alcuni dei colori usati nei suoi quadri che ritraggono gli animali come, ad esempio, il rosso, descrivono il suo cuore malato, la sua anima “graffiata” dagli eventi della vita e il suo corpo violato dalla malattia.
Questa esibizione è dotata di una dinamicità unica, perché lei si racconta in ogni oggetto ed opera in ordine cronologico; in ciascuno di questi è racchiuso il suo essere, la sua lotta per la sopravvivenza e la sua battaglia personale che giorno dopo giorno porta con sé, come una spada di Damocle.
E’ uno scambio biunivoco quello tra Francesca e l’Arte; lei ridà vita e sostanza a degli oggetti dimenticati da tutti (come la sella o le sedie) e in cambio riceve benessere e conforto al solo toccarli e plasmarli con le sue mani. Filo conduttore della mostra, oltre che la sua malattia, è anche la nuova “style of life” che ha abbracciato per curarsi, ovvero nutrirsi con il cibo bio e sano.
Ed è anche questo il messaggio che vorrebbe trasfondere a tutte le persone che decideranno di “avventurarsi” dentro la sua mostra-vita; ovvero l’importanza che ha mangiare in maniera naturale, alla lotta che dovremmo fare tutti noi per contrastare l’avvento dell’era dell’OGM, non tanto per noi ma quanto per le future generazioni. Questa è la sua eredità, questo il suo messaggio, questo il suo spirito…non soffermatevi al semplice aspetto esteriore di queste opere, ma scavate del profondo del vostro essere ed entrate in sintonia con la mente di Francesca; vi si apriranno così una miriade di opportunità di riflessione su molti aspetti delle vostre vite, oltre che sulla sua. Di quella “tiger woman” che è stata in passato, ora non rimane che “una gatta di strada”, consumata ora nell’aspetto esteriore, ma più combattiva che in passato nel suo animo; ora la sua lotta la porta avanti a suon di pennelli, di tele e di materiale di scarto.
Più che una mostra, la definirei come “un cantastorie”, perché questo alla fine è ciò di cui si tratta; ovvero una raccolta di poesie, tradotte in arte, che raccontano uno scorcio della sua vita.

SPAZIO VERDE

Ore 11,00 - 12,00 - Conferenza “Gli oli essenziali: usi, tradizioni e segreti” a cura di Riorita Casagrande. Esposizione ed approfondimento delle proprietà benefiche degli oli essenziali ed i prodotti a base di erbe provenienti dalle nostre terre. Curiosità e consigli

Ore 15,00 – 16,00 - Laboratorio “Il Sale di Trapani, dai Fenici un dono millenario” a cura di Riorita Casagrande Laboratorio con un sale unico e antico unito alle erbe mediterranee, un “matrimonio” magico di sapori e profumi. Aperto a tutti, adulti e bambini che si porteranno a casa il loro sale profumato.

Fondatrice dell’Associazione culturale “OltreLaGenesi”, guidata dalla curiosità e dallo studio dell'alchimia, organizza corsi e laboratori di distillazione al fine di approfondire antiche curiosità e fare nuove esperienze.

www.oltrelagenesi.it




SPAZIO VERDE (antistante Museo del Tartufo)

Ore 17,30 - Conferenza “Cibus in Primis” a cura del Prof. Giuseppe Altieri Approfondimento sull’Agricoltura Biologica, la Salute e l’Ambiente, tra Diritti dei Cittadini, Doveri delle Istituzioni e Finanziamenti Europei.

Proiezione del film-documentario "Respiro della Terra” di Enrico Bellani, 1974 (durata 35 minuti), presentato alla Conferenza “Artecology”. Un capolavoro sull'Agricoltura tradizionale, sottoposta al primo assedio dai Mercanti di pesticidi ed allevamenti industriali.

Docente di Entomologia-Fitopatologia-Agroecologia-Agricoltura Biologica presso l’Istituto Agrario di Todi, è il fondatore dell’associazione professionale “Studio Agernova” di Massa Martana (PG) che riunisce una equipe di Agronomi, Agroecologi, Biologi e Naturalisti che da circa 15 anni operano nella ricerca applicata, assistenza tecnica, consulenza, formazione, didattica, aggiornamento, divulgazione in materia di Agricoltura Biologica e Agroecologia e promozione-sostegno della cultura tradizionale e dell'Agricoltura ed alimentazione biologica.
Collabora inoltre con numerosi enti pubblici e riviste specializzate per la realizzazione di Programmi di ricerca e sperimentazione applicativi e di diffusione dei metodi dell’Agricotura Biologica, nella Formazione e Divulgazione Scientifica nei settori dell’Agroecologia.
Svolge attività di Educazione Alimentare ed Agroambientale “Progetto Agroecologia e Biotecnologie”, patrocinato dal Ministero della Pubblica Istruzione, in numerose Scuole delle Regioni Umbria, Marche, Toscana.

www.agernova.weebly.com

SPAZIO VERDE

Ore 10:00 – 11:00 - Laboratorio “Ecocosmesi: cura del corpo naturale e sostenibile” a cura del Dott. Federico Fumo Approfondimento sull’importanza della cura della pelle attraverso l’utilizzo di prodotti naturali; una sensibilizzazione alle norme di buona fabbricazione applicate all' eco-sostenibilità. Curiosità su come le piante del nostro giardino sono amiche della pelle.

Dimostrazione pratica di come realizzare cosmetici “fai-da-te” con prodotti naturali e facilmente reperibili; verrà realizzato latte detergente all’olio d’oliva da lasciare in omaggio agli ospiti.

Direttore tecnico dell’azienda di ricerca, sviluppo e produzione in cosmesi e fitoterapia“Laboratori Effe”, sviluppa personalmente per conto di molte aziende prodotti cosmetici di successo, tiene regolarmente corsi di formazione anche su richiesta, corsi ecm, seminari universitari.

www.laboratorieffe.com




Ore 11:00-12:00 - Conferenza “Io semino Bio” a cura di Cinzia Stella Consigli su come condurre una vita florida, partendo da un’agricoltura sana e di pace, prima ancora che occuparci dell’alimentazione giusta. Consigli preziosi per realizzare un orto senza usare prodotti chimici e senza forzature.

Proprietaria dell’omonima Azienda Agricola sita a Spoleto, è una giovane coltivatrice che spinta dalla passione per la natura e animata da un’etica eco-sostenibile, coltiva numerose piante da orto, officinali, aromatiche e fiori antichi, utilizzando il metodo “letticaldus” ossia impiega letame naturale per ovviare allo spreco energetico e all’utilizzo di alcun tipo di prodotto chimico. Da ciò si ottengo ottimi risultati, piantine inizialmente più piccole ma molto più resistenti e del tutto prive di sostanze chimiche. La sua attenzione per il biologico e lo sviluppo della biodiversità, riguarda inoltre il recupero dei semi di varietà autoctone e non, che si presta anche a scambiare con altre persone proprio per far si che la coltivazione di alcune specie di piantine in via di estinzione non si perdano.

www.stellavivaionaturale.it




Ore 12:00 – 13:00 - Incontro-Laboratorio “Lo zafferano - La spezia del buon umore tra gusto e colore” a cura di Marta Giampiccolo Presentazione della preziosa spezia ricavata dal fiore della “Crocus sativus”. Esposizione delle proprietà dello zafferano, le tecniche di coltivazione e la sua antica storia, risalente addirittura al 1400.
Racconto per grandi e piccini della “buffa storia dello zafferano”, l'avventura di un bulbo che da molto lontano è arrivato sino in Italia e in Umbria e dei magici fiori che è in grado di creare, un piccolo “viaggio” alla scoperta di questo magico fiore dai preziosi pistilli rossi.
Lo zafferano, da sempre utilizzato in campo medico, in cucina e per tingere, dopo un periodo di oblio, ha trovato un grandissima rivalutazione anche nel nostro territorioe soprattutto in Valnerina dove viene accuratamente coltivato. È considerato un alimento salutistico per eccellenza e, se si considera che il suo aroma impreziosisce ogni piatto e che la sua “sobrietà” colturale lo rende un biologico naturale, si può dire che è una spezia che fa bene al corpo ed allo spirito.

Claudio Giampiccolo Presidente dell’Associazione Produttori dello Zafferano di Cascia, padre di Marta. Quest'ultima laureata in scienze antropologiche, figlia di Rita Balli, proprietaria dell’omonima Azienda Agricola sita in Valnerina, si occupa, insieme alla sua famiglia nella gestione di questa piccola realtà agrituristica, della fattoria didattica e di organizzare diverse attività naturalistiche, con l’attenzione di coniugare innovazione e tradizione. Marta è un’esperta delle piante spontanee da utilizzare in cucina ed in particolare dello zafferano di Cascia su cui ha realizzato uno studio approfondito. Molto preparata sulla realtà antropologica, etnografica e storico artistica della Val di Narco, è il legante ideale tra azienda e territorio.

www.zafferanoedintorni.it




Ore 17:00-18:00 - Conferenza “Dottor Natura” a cura della Dott.ssa Marucci Simonetta Approfondimento su come curarsi con il cibo in maniera naturale.

Specialista in Endocrinologia presso il Servizio DCA di Todi, docente Master Universitario I livello presso l’Università di Perugia, docente AIOT (Associazione Italiana Omotossicologia) oltre ad essere una componente del gruppo di ricerca sulle Buone Pratiche di Cura dei DCA (Disturbi del Comportamento Alimentare) del Ministero della Salute.




Ore 18:00-19:00 – Conferenza “Alimentazione sostenibile” a cura della Dott.ssa Ilenia Grandone

Medico specialista in Scienze dell’Alimentazione, borsista presso Struttura Complessa di Diabetologia, Dietologia e Nutrizione Clinica Azienda Ospedaliera S. Maria di Terni.




La partecipazione ai Laboratori è gratuita. E' necessaria la prenotazione al numero 0743/275827 oppure via email info@fondazionegiulioloreti.it.






Vivaio Naturale - CINZIA STELLA - Spoleto (PG)

Una piccola realtà condotta unicamente dalla proprietaria che che spinta dalla passione per la natura e animata da un’etica eco-sostenibile, coltiva numerose piante da orto, officinali, aromatiche e fiori antichi, utilizzando il metodo “letticaldus” ossia impiega letame naturale per ovviare allo spreco energetico e all’utilizzo di alcun tipo di prodotto chimico. Da ciò si ottengo ottimi risultati, piantine inizialmente più piccole ma molto più resistenti e del tutto prive di sostanze chimiche. La sua attenzione per il biologico e lo sviluppo della biodiversità, riguarda inoltre il recupero dei semi di varietà autoctone e non, che si presta anche a scambiare con altre persone proprio per far si che la coltivazione di alcune specie di piantine in via di estinzione non si perdano.

www.stellavivaionaturale.it

Azienda Agricola - RITA BALLI – S. Anatolia di Narco (PG)

Piccola azienda agrituristica con annessa fattoria didattica sita in Valnerina con l’attenzione di coniugare innovazione e tradizione. Producente è la coltivazione di mele che vengono vendute direttamente in azienda ed in parte trasformate in confetture, oltre alla coltivazione di zafferano, ortaggi, olio, farro e specie aromatiche raccolte in azienda e nel territorio circostante quali sambuco, timo, camomilla, tiglio, menta. L’azienda organizza anche diverse attività naturalistiche e si propone di mettere a disposizione dei visitatori e degli ospiti la propria conoscenza del territorio con l’obiettivo di condividere momenti della vita contadina, delle tradizioni locali, della cultura dei luoghi e dei paesaggi attraverso le visite aziendali, le escursioni, i percorsi didattici e le degustazioni.

www.zafferanoedintorni.it

Tenuta Agicola - Indigeni – Campello sul Clitunno (PG)

È “Il Seccabordoni”, extravergine d’oliva, il prodotto principe di questa piccola realtà territoriale, nata per la passione della natura, in un territorio collinare particolarmente vocato per la coltivazione dell’ulivo data la sua complessità e rusticità.

Una coltivazione naturale e del tutto biologica, con olive fresche e integre, raccolte a mano nel mese di ottobre, prevalentemente cultivar Moraiolo, dà origine a quest’olio, dalle eccellenti caratteristiche sensoriali e nutrizionali, dal colore vivo, aroma intenso e sentore erbaceo. L’azienda produce inoltre miele, confetture, sottoli, piante, fiori e frutta in base alla stagionalità dell’anno.

Marco Stella

CABER BEER S.N.C. - Spoleto

Il birrificio è composto da un laboratorio che ospita un impianto di produzione da 1500 lt. Qui nasce la birra Caber, realizzata esclusivamente con ingredienti naturali e di alta qualità uniti insieme in una ricetta semplice, ma mai scontata. Birre ad alta fermentazione, corpose e con avvincenti sentori fruttati che coniugano lo stile inglese/belga con l'estro italiano. Sensibile alle tematiche ecologiche e al rispetto dell'ambiente, l’azienda ha scelto di avvalersi di un impianto fotovoltaico, pannelli termici solari e recuperatori d'energia. Nella convinzione che soltanto attraverso una politica di sostenibilità ambientale si possa realizzare un concreto miglioramento della vita.

http://www.caberbeer.it/

Azienda - FONGOLI – Montefalco (PG)

Agricoltori dal 1900, producono vino e olio bio oltre ad essere dediti all'allevamento di suini e bovini e alla coltivazione di sementi tipici della zona. La cantina vinifica secondo le vecchie tradizioni aziendali solo uve provenienti dai propri vigneti. La conduzione dell'azienda è interamente biologica, la tendenza delle lavorazioni è quella biodinamica poiché impiega solamente rame e zolfo per i trattamenti dei terreni senza alcun utilizzo di prodotti di sintesi chimica.

www.fongoli.com

VINCANTA Enobottega di Proietti Gabriella – Campello sul Clitunno

L’enobottega “Vincanta”, sita a Campello sul Clitunno, non è solo enoteca ma anche un grazioso negozio, unico nel suo genere, dove poter acquistare oltre al vino, interessanti idee regalo in stile provenzale e originali oggetti artigianali nonché deliziose specialità enogastronomiche che caratterizzano lo stesso menu degustazioni dell’enobottega, prodotti tipici locali, regionali e biologici sapientemente selezionati. Il sentire eco sostenibile e la passione per la ricerca del buongusto, guidano ciascuna delle selezioni di Vincanta miranti alla scoperta di prodotti veri, naturali, con presidio Slow Food o simili.

www.vincanta.it

Società Agricola P.T.A. di Piermarini Toppo Antonio & C. S.S. – Spoleto (PG)

Lisa De Iaco, giovane Dottore Agronomo, con la passione per l’agricoltura biologica, realizza prodotti da forno e confetture utilizzando materie prime provenienti dalle sue terre.

Soc. Agricola - Roberto e Agata S.S. – Campello sul Clitunno (PG)

Una piccola azienda agricola sita a Campello sul Clitunno, nata per volotà di due giovani ragazzi uniti dalla passione per la natura e per gli animali. Allevano con dedizione pecore dal cui latte ricavano artigianalmente ricotta e pecorino, prodotti come una volta. L’azienda si compone inoltre di uliveti e terreni agricoli coltivati a patate.


In entrambe le giornante discese guidate con gommone e canoa gonfiabile, tubing per bambini – P.zza Carlo Urbani.
Prenotazioni: Centro Outdoor Pangea Scheggino Tel. 348/7711170


Angolo per raccolta iscrizioni


Domenica 7 Giugno
LUDOAGILITY per bambini

A cura dell'Associazione Cinofila "NEL BRANCO" A.S.D.,presso il Centro Rafting PANGEA di Scheggino - Ore 16:00/17:00 in poi. “LUDOAGILITY per bambini”, attività ludico-ricreativa con l’ausilio di cani dell’associazione. Il Cane, oggi, ha un ruolo preferenziale per le sue particolari caratteristiche caratteriali e comportamentali: il cane è un compagno di giochi, a livello cognitivo, affettivo, emotivo e relazionale. L’attività prevede un percorso ad ostacoli da affrontare insieme al compagno-cane.





www.inbioveritas.it

Tel. 0743/275827


www.comunescheggino.it


Fondazione Giulio Loreti Onlus
Campello sul Clitunno (PG)

Tel/Fax 0743/275827
www.fondazionegiulioloreti.it
info@fondazione giulioloreti.it



Piazza del Mercato
06040 SCHEGGINO (PG)